Salta al contenuto principale

Nonna Papera

Il bruco e la farfalla (riflessioni sulla fine)

dicembre 14, 2014 da redazione

Siamo abituati ad associare alla fine un significato negativo, che ci evoca sensazioni non gradevoli, senso di privazione o di mancanza. Tale negatività deriva probabilmente dal senso di vuoto che ci lascia ciò che finisce, ed il cui acme è certamente il vuoto incolmabile e la sensazione di impotenza che proviamo di fronte alla morte di una persona cara. Il tempo in cui abbiamo l’avventura di vivere ci costringe spesso a fare i conti con la fine di qualcosa.

Il Signorino grandi riforme ovvero il “Governo del Dire...”

ottobre 31, 2014 da redazione

Abbiamo per la prima volta nella storia della Repubblica un Presidente del Consiglio che è anche segretario del principale partito di governo, che ha superato nelle ultime elezioni europee il 40% dei consensi, che è stato sindaco di una grande città, che ha arguzia da vendere (magari porta a porta) e che ha l’energia e la velocità di chi non ha ancora quarant’anni.

Bene comune, mezzo gaudio

luglio 10, 2014 da redazione

Ce ne occupiamo da un po’ su “l’alambicco”, e forse è arrivato il momento di sostituire il vecchio e triste adagio popolare “mal comune, mezzo gaudio” con un più attuale “Bene Comune, mezzo gaudio”. I sostenitori di “mal comune, mezzo gaudio” vorrebbero infatti convincerci che se le disgrazie sono condivise ne dovremmo soffrire di meno. Proviamo allora a capovolgere questa logica assurda

Tra il dire e il fare

marzo 1, 2014 da redazione

Che dire di Enrico Letta? Il Primo Ministro Zen scivolato in casa sull’arte della manutenzione del Governo? Ma soprattutto scivolato sulla neve di Sochi, proprio lui, nipote di cotanto zio, che dopo aver scelto di essere l’unico capo di governo occidentale a rendere omaggio a Putin per l’inaugurazione delle più costose olimpiadi invernali mai svoltesi, si è poi ritrovato, pochi giorni dopo, medaglia d’oro nella discesa libera… da Palazzo Chigi!

Perché solo due?

dicembre 13, 2013 da redazione

Caro Babbo Natale,
si discute da alcuni mesi sui pro (?) ed i contro della realizzazione di un mega gasdotto sottomarino nell’adriatico che, dopo aver cavalcato praterie di poseidonia dovrebbe inabissarsi sotto la spiaggia di San Foca per poi riemergere dopo pochi chilometri, tra Vernole Acquarica e Castrì per essere scaldato, depressurizzato ed immesso nella rete Snam che si trova... a Mesagne!?

Nonna Papera: Il Commissario Basettoni era in ferie...

ottobre 11, 2013 da redazione

Ad agosto ero in vacanza sulla bellissima spiaggia di Torre del Morso quando è venuto a trovarmi il mio amico Pippo con alcuni suoi amici per trascorrere insieme una piacevole giornata al mare. Pippo mi ha tra l’altro raccontato di una sua escursione in barca nel Golfo di Taranto pochi giorni prima, durante la quale aveva avuto l’occasione di ammirare numerosi delfini a cui aveva fatto anche alcune splendide fotografie con la sua reflex.

Pedali e Papere

ottobre 12, 2012 da redazione

28 settembre 1992. San Francisco (USA): nasce la critical mass, un raduno semispontaneo di ciclisti che, convergendo in un unico punto da più direzioni, costituisce una massa critica - da qui il nome - che si sostituisce al traffico automobilistico e consente quindi a tutti i partecipanti di muoversi in bici per la città senza rischiare di finire sotto le ruote di qualche automobilista indisciplinato o distratto

 

Sa di TAP...

maggio 26, 2012 da redazione

La nostra terra ha scelto un modello di sviluppo dolce basato sul turismo sostenibile, fatto di mare pulito, terra ricca di cultura e tradizioni, buona cucina e capacità di accoglienza. Siamo sicuri che i grandi progetti energetici legati ancora ai combustibili fossili siano compatibili con questo modello di sviluppo? Che i turisti vorranno ammirare le piattaforme petrolifere al largo di San Foca ed Otranto?

 

Di Paolo in frasca

febbraio 17, 2012 da redazione

Me lo ero promessa: non si prendono in giro le primarie del centrodestra, anche se loro fanno di tutto per provocarmi…
Hanno appena cominciato, è la prima volta che le fanno, che affidano ai loro elettori anziché alle solite segrete stanze la scelta del candidato sindaco. Ed allora vanno rispettati, è pur sempre un passo avanti per loro, anche se quello che si vede sinora è quanto meno curioso.