Salta al contenuto principale

Al cinema con l'alambicco

Chernobyl Diaries

giugno 29, 2012 da redazione


Chernobyl diaries non va liquidato come il solito horror per ragazzini parcheggiati nel multisala. Infatti, i palazzoni di stampo sovietico che una reale catastrofe ha distrutto e svuotato, sommati all'ignoto che domina sullo schermo, contribuiscono a creare un clima di angoscia non indifferente. E questo è già un buon presupposto.

Paura 3D

giugno 20, 2012 da redazione

A soli due mesi dall'uscita di L'arrivo di Wang i Manetti Bros, paladini italiani del cinema di genere a basso costo (Zora la vampira - Piano 17 - L'arrivo di Wang e la serie Tv L'ispettore Coliandro), con cinque attori e un paio di comparse si lanciano nel genere horror con la loro tradizionale cifra stilistica che comprende una buona dose di ironia, trame compresse in ambienti chiusi e tanta professionalità.

Cosmopolis

giugno 5, 2012 da redazione

David Cronenberg porta sullo schermo il romanzo di Don De Lillo, fotocopiando la parola scritta e aggiungendo il suo genio visionario. Operazione difficilissima anche per il maestro canadese, che infatti dà vita ad una pellicola controversa che può essere amata o detestata oppure suscitare entrambi i sentimenti contemporaneamente.

Dark Shadow

maggio 22, 2012 da redazione

Di Tim Burton, negli anni passati, è stata apprezzata la passione per l'inconsueto; questa incursione nel vampiresco, un argomento del quale il cinema ultimamente sta abusando, potrebbe far storcere il naso a molti. Tuttavia, visionario come pochi altri, Tim Burton riempie lo schermo con effetti e colori ammalianti , dimostrando di essere regista di caratura superiore

Sister

maggio 15, 2012 da redazione

Il secondo film della Meier conferma il talento della regista nel descrivere personaggi fuori dall'ordinario e paesaggi che poco hanno da spartire con i luoghi comuni. Sister è una pellicola che ci descrive una Svizzera fatta di case popolari, proletariato, emarginazione e fame vera. Un film fatto di sguardi, allusioni, silenzi che tiene la giusta distanza dal melodrammatico 

Diaz

aprile 23, 2012 da redazione

Mettiamo subito in chiaro una cosa fondamentale: il film non si chiama "storia del G8 di Genova" nè tantomeno "tutte le sfaccettature politiche del G8" ecc.., il film si chiama Diaz e racconta esclusivamente quanto accaduto quella triste notte, si limita a mostrarci il "cosa e come" è accaduto, senza inventarsi nulla: è tutto basato sugli atti giudiziari.

Romanzo di una strage

aprile 1, 2012 da redazione


Giordana, grazie ad opere come I cento passi e  La meglio gioventù è riuscito a ritagliarsi un posto tra i grandi del cinema politico italiano. In questa occasione il regista milanese giocava la sua partita più difficile, trovandosi dinanzi al mistero per eccellenza della storia repubblicana del nostro Paese.

E' nata una star?

marzo 28, 2012 da redazione


Il racconto breve di Nick Hornby, al quale è ispirato il film, offriva diverse strade percorribili per una commedia di italica fattura; due bravi attori come Rocco Papaleo e Luciana Littizzetto, ai quali va sommata l'affidabilissima Michela Cescon garantivano solidità e sobrietà (cosa rara nella commedia italiana)...

Magnifica presenza

marzo 22, 2012 da redazione

E' ufficiale: Ozpetek è in debito di ossigeno, ha smarrito la spinta propulsiva che lo ha reso noto e di conseguenza si rigira con voluttà nella sua (indiscutibile) bravura tecnica. Resta avvinghiato alla propria poetica peccando di autorefenzialità, si impantana in questo film che risulta debole e soprattutto incompleto.

Posti in piedi in paradiso

marzo 8, 2012 da redazione

Regia: Carlo Verdone
Cast: Carlo verdone - Marco Giallini - Pierfrancesco Favino - Micaela Ramazzotti
Trama: Tre uomini alle prese con problemi economici e famigliari post separazione.

Tre uomini separati e molto diversi tra loro per carattere e abitudini decidono di condividere un appartamento a causa delle difficoltà economiche sopravvenute dopo la separazione