Salta al contenuto principale

Sport & disabilità: nasce la Lupus 2014, associazione dilettantistica in ricordo di Rosalba Cazzato

novembre 14, 2014 da redazione

SAN CESARIO (LECCE) – Quando lo sport è oltre, il puro divertimento riesce ad abbattere tutte le barriere e dare forza ai progetti di ognuno di noi. E’ il caso dei ragazzi della Lupus 2014, neonata associazione sportiva dilettantistica per atleti diversamente abili, che con un bagaglio di esperienze e medaglie maturate nella vecchia associazione Filanto 2001, nata dalla volontà di Rosalba Cazzato, hanno deciso di accettare una nuova sfida in onore e in memoria della ex presidente, distintasi per impegno, devozione e dedizione allo sport per atleti diversamente abili.

Ora i suoi “lupacchiotti” sono cresciuti, e non essendoci più la loro “mamma sportiva Rosalba”, hanno deciso di continuare a trasmettere e diffondere il suo messaggio che così recita: “il movimento è Vita”.

L’avventura della Lupus 2014, quindi, è al via. Una partenza che gli atleti – che saranno impegnati nella corsa in carrozzina, corsa in piedi, maratona, lancio disco, lancio del peso, giavellotto, pentathlon con cinque discipline dimostrative come il tennis tavolo e tiro a segno -si augurano di poter avviare potendo contare su una palestra del Comune di San Cesario di Lecce. Un luogo che possa pertanto accogliere gli sportivi diversamente abili della Provincia di Lecce, e non solo!

La Lupus 2014 offrirà in cambio i suoi servizi, ponendosi l’obiettivo di donare una chance di sostegno per le famiglie e le persone estromesse dai percorsi sportivi ufficiali. L’associazione, coerentemente al suo oggetto statutario, intende quindi farsi promotrice competente di attività sociali di natura sportiva che permetteranno il rafforzamento dell’autonomia dei ragazzi diversamente abili, attraverso la partecipazione alle attività sportive e ricreative.

Tutto ciò servirà ad evitare l’isolamento e situazioni di prolungata solitudine, in cui a volte versano le persone con disabilità, a valorizzare la relazionalità con la squadra sportiva, incentivando la creazione di reti amicali, agendo non solo sulle abilità di socializzazione dell’individuo, ma anche e soprattutto sulle potenzialità di accoglienza e ricettività dello staff e degli atleti della palestra, a rinforzare i processi di autostima e di proiezione del sè all’interno dei ruoli sociali, riconoscendosi produttivi e partecipativi al meglio delle proprie potenzialità e non esclusi in ragione del proprio stato di “malattia”, grazie all’attuazione del processo di partecipazione sportiva attiva.

A tal proposito Gianfranco Galluccio, presidente del comitato provinciale Uisp Lecce, ha dichiarato: “Siamo felici di poter annoverare tra le nostre associazioni anche la neonata Lupus 2014. Una società che, da oggi, con il suo ingresso darà ulteriore forza alla Uisp (Unione Italiana Sport per Tutti) e ulteriore valore al nostro impegno quotidiano nello sport a servizio della Società. Da sempre, infatti, impegnati nel sociale, per noi è un dovere stare al fianco di chi con l’energia dello sport aziona processi positivi e di condivisione al fine di crescere, soprattutto dal punto di vista culturale, tutti insieme”.

Per informazioni su come aderire alla Lupus 2014 si può contattare il presidente, Andrea Cozza (nel riquadro), al seguente numero 328.6432589.

(fonte: www.corrieresalentino.it)