Salta al contenuto principale

San Cesario: disfatta ad Alberobello, decide un tris di super-Brescia

gennaio 14, 2014 da redazione

Il Real Alberobello inaugura il girone di ritorno con un categorico 3-0 ai danni del San Cesario Aria Sana. Uno scontro diretto in chiave salvezza dominato dalla formazione allenata da Antonio Caroli. Una partita, quella andata in scena allo “Scianni-Ruggieri” di Alberobello, giocata dai padroni di casa con determinazione e concentrazione contro degli avversari impacciati e imprecisi nella costruzione di trame offensive.

Parte in sordina il Real Alberobello, ma servono pochi minuti per entrare in partita e trovare la concentrazione giusta. Il primo brivido della gara lo regala Vinci all’8’ con un pallonetto che si spegne sul palo. Il gol è nell’aria e al 23’, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, Brescia insacca e sblocca il risultato. Il San Cesario si fa vedere alla mezz’ora con un tiro dalla distanza che termina fuori. Col passare dei minuti, i locali prendono il sopravvento e premono sull’acceleratore, confezionando due nitide occasioni da rete. Al 37’ Brescia parte in contropiede ma il suo diagonale finisce a lato di poco. Dopo pochi minuti, è Marco ad organizzare una ripartenza ed è ancora Brescia a non inquadrare la porta. Il primo tempo si chiude con il minimo vantaggio per l’undici di casa.

Nella ripresa la musica non cambia. Il secondo tempo è appannaggio della compagine alberobellese. Al 2’ Terrafino conquista una punizione laterale: è il prologo del raddoppio gialloverde. Pastore indirizza il pallone su Brescia che si ripete e di testa beffa Colapietro, consolidando il vantaggio. È ancora una combinazione tra Pastore e Brescia a punire la difesa ospite. Al quarto d’ora è di nuovo la formazione di casa a sfiorare il gol e far tremare la difesa ospite con una serie di rimpalli che, però, favorisce gli ospiti. Al 22’, la squadra allenata dallo squalificato Colagiorgio prova a reagire e ad accorciare le distanze, ma Netti con un colpo di reni neutralizza l’attacco ospite. Sono ancora i salentini a rendersi pericolosi alla mezz’ora con Notaro, ma la sua conclusione finisce a lato. I gialloverdi continuano a macinare gioco e al 31’ Terrafino serve Brescia che non inquadra lo specchio della porta. La prima tripletta in maglia gialloverde non tarda ad arrivare per il numero dieci del Real Alberobello. È il 34’ quando Brescia, palla al piede, entra in area firmando il terzo gol della partita con un tiro imprendibile dall’estremo difensore. I padroni di casa non si accontentano e, negli ultimi 10’ di gioco, continuano ad attaccare e provano a calare il poker con Marco. L’impresa non riesce e la partita si chiude sul 3-0 con un incontentabile Brescia che trascina la squadra in questa importante vittoria.

Un Real Alberobello concreto e convincente che non ha mai rinunciato ad attaccare e una difesa solida e attenta a chiudere ogni varco e ad impedire ogni incursione avversaria. Tre punti fondamentali che interrompono la serie di risultati negativi dei gialloverdi a digiuno di successi da troppo tempo.

Giuseppe Brescia, artefice della vittoria gialloverde, commenta così l’ottima prestazione della squadra: “Quella di oggi (ieri, ndr) è una vittoria importante che serve a dare le giuste motivazioni alla squadra. Nei primi minuti non eravamo concentrati, ma poi siamo entrati in partita ed abbiamo sbloccato il risultato. Ci abbiamo creduto e, ad inizio ripresa, ho segnato il raddoppio e poi, alla mezz’ora, è arrivato anche il terzo gol. Non posso essere che soddisfatto di questo risultato, ma dobbiamo già pensare a domenica prossima. Quella con il Fragagnano non sarà una partita facile, ma noi ce la metteremo tutta”.

Sul lato San Cesario, Mister Gigi Colagiorgio sottolinea le diverse assenze che hanno pesato sulla formazione scesa in campo nel brindisino: “Il nostro organico è giovane e può contare su un gruppo alquanto limitato di uomini esperti. Ad Alberobello ci mancavano addirittura cinque calciatori del calibro dell’attaccante Paolo Scuglia e dell’esterno altro Ruben Permeti, per infortunio, dei difensori Paolo Galante e Riccardo Ciccarese e del centrocampista Francesco Petrachi per squalifica”.

Sono stati molti gli under schierati dal tecnico: “Ne ho schierati cinque dal primo minuto. L’intera panchina, inoltre, era composta da baby. Ad Alberobello, quindi, abbiamo peccato proprio sul piano dell’inesperienza, che conta sempre tanto, soprattutto quando si ha bisogno di punti e si affrontano avversarie dirette. Guai, però, a demoralizzarsi. Non si molla”, chiude il tecnico ex Martano.

 (fonte: www.salentosport.net)

***

REAL ALBEROBELLO – SAN CESARIO ARIA SANA:  3-0

Real Alberobello: Netti, Terrafino, Ceppato, Agostino, Vinci, Frascati, Lucia (10’st. Massafra), Pastore, Marco, Brescia (39’st. Musli), Sciatta (1’st. Sciatta). All. Caroli.

San Cesario Aria Sana: Colapietro, Fasiello, Cofano, Gigante, Durante, Tartaglia, Notaro, Lezzi, De Mitri, Dell’Anna M., Mancarella. All. Colagiorgio (squalificato).

Arbitro: Campanale (Molfetta)

Reti: 23’pt. – 2’st. – 34’st. Brescia

  

Campionato Calcio Promozione Girone B - 18a Giornata
I Risultati della giornata  -   La Classifica aggiornata

Prossimo turno:
19 Gennaio 2014  ore 14.30 :  San Cesario Aria Sana - Levercalcio