Salta al contenuto principale

Lavoro minimo di cittadinanza, a San Cesario un avviso pubblico

dicembre 14, 2014 da redazione

L’Amministrazione comunale di San Cesario di Lecce, così come previsto dal Protocollo “Piano straordinario per il lavoro. Per un lavoro di cittadinanza”, sottoscritto tra Regione Puglia, CGIL, CISL,UIL e il Comune stesso, intende stilare una Banca dati destinata a selezionare cittadini residenti, percettori di ammortizzatori sociali anche in deroga, allo scopo di intraprendere azioni volte al reinserimento lavorativo. Possono presentare domanda:

- Lavoratori percettori di ammortizzatori sociali, anche in deroga;
- Lavoratori percettori di cassa integrazione che provengono da aziende cessate a 0 ore;
- Lavoratori percettori di indennità di mobilità ordinaria ex legge 223/91.

Il protocollo prevede che, nella seconda fase di attuazione del progetto da parte della Regione Puglia, al lavoratore già percettore di ammortizzatore, sarà garantita la polizza assicurativa INAIL e un percorso di riqualificazione.
Pertanto, si invitano i cittadini interessati e in possesso dei suddetti requisiti a presentare domanda (come da schema pubblicato sul sito www.comunesancesariodilecce.it o disponibile presso l’Ufficio Protocollo) entro e non oltre il 20 dicembre 2014, allegando alla stessa: fotocopia di un documento di identità, fotocopia del codice fiscale e curriculum vitae.