Salta al contenuto principale

Cuiunara e dintorni

marzo 1, 2014 da redazione

“l’alambicco” è lieto di presentare un nuovo progetto letterario: una raccolta di ricette per conservare tutti i segreti culinari del nostro paese e avere nelle nostre librerie un pezzo della nostra cultura.

Alle due di una qualsiasi domenica una passeggiata tra le vie del paese è l’attività più rigenerante per lo spirito che un sancesariano possa fare. Decine di profumi e odori che ci riportano in qualche luogo familiare accanto alle persone che amiamo: la suppina dove la nonna friggeva, lu sottuscala dove lo zio grigliava chili di carne, lu cucininu dove la mamma riscaldava la pasta fatta a casa della domenica prima. Ognuno di noi ha un ricordo culinario nel cuore, e non vogliamo altro che quell’istante magico si ripeta, quel momento in cui riconosciamo la cucchiara a noi cara.

“l’alambicco” mette in piedi un progetto ambizioso: raccogliere in un unico libro odori, sapori e ricordi culinari del nostro paese e raccogliere le ricette di tutti i sancesariani che vorranno condividerle. Pietanze antiche, ricette di famiglia, tradizioni dolciarie saranno racchiuse in Cujunara & dintorni, mettendo magari a confronto scuole e modalità differenti di preparazione. E forse alcuni tra i più giovani potranno finalmente imparare cosa fare con la famosa indicazione “a recula”.

Nell’era del fast food, della nouvelle cuisine e del finger food vogliamo riscoprire i piatti tradizionali della tavola imbandita, quei piatti che raccontano la storia delle nostre famiglie e degli affetti più cari. Ogni ricetta ha qualcosa da raccontare, una giornata in campagna, una semplice domenica di sole, una brace condivisa, il cibo può raccontare molto di più di quello che pensiamo.

Non siete ancora convinti? Basta fare un giro per il paese all’ora di pranzo, e fare una sorta di mappatura virtuale e saprete che a retu all’angulu te la Giurdana c’è sempre quel profumo irresistibile delle polpette per la sagna, su via Dante quell’inconfondibile aroma della salsiccia e del capocollo alla griglia e su Via Mazzini quel sugo inebriante che avresti voglia di entrare a casa te la cristiana. E poi in estate non potrete pedalare senza inciampare sulli pummitori e li peperussi scattarisciati e su quel soffio di menta intra le marangiane. Siamo un paese di sapori, di ricette e di tavole imbandite. Se ne possono dire tante sui sancesariani ma mangiare e cucinare è una delle nostre specialità.

Inviate le vostre ricette raccontando brevemente le storie ad esse collegate a: redazione@alambicco.com, telefonate al 329.7104152 o contattateci su facebook

La redazione